Più salute nei luoghi di lavoro? Ci pensa "Conoscere il rischio".

Nuovo canale tematico sul sito dell'INAIL per conoscere più da vicino i rischi che si possono correre negli ambienti di lavoro.


Da ieri nel portale INAIL è presente una nuova area dedicata all'igiene industriale ed alle novità, sia nazionali che europee, in materia intitolata "Conoscere il rischio".

La nuova pagina si apre, al momento, con il regolamento Europeo n. 1907 del 2006 - chiamato Reach - che ha apportato numerosi e significativi cambiamenti alla legislazione comunitaria sulla produzione, la commercializzazione e l'utilizzo degli agenti chimici. Essendo un regolamento ha validità immediata in tutti gli stati dell'Unione Europea e non necessita di essere trasposto nell'ordinamento nazionale. Obiettivo prioritario del Reach è il raggiungimento di un alto livello di protezione della salute umana e dell'ambiente, - attraverso una migliore e più rapida identificazione delle proprietà chimico-fisiche e tossicologiche delle sostanze - e, allo stesso tempo, stimolare un aumento della competitività dell'industria chimica europea.

Si tratta, dunque, di un documento alla cui attuazione l'INAIL è particolarmente interessato. In futuro, infatti, i principi in esso contenuti porteranno a un incremento delle conoscenze nel campo dell'igiene industriale, a un miglioramento della qualità e completezza delle informazioni sulle sostanze chimiche e quindi ad una sensibile diminuzione delle patologie professionali.

Nelle altre pagine web dedicate, che saranno periodicamente aggiornate, vengono illustrati in modo dettagliato i principali contenuti del Reach, gli adempimenti cui devono ottemperare i produttori, gli importatori, i distributori e gli utilizzatori di sostanze e miscele chimiche, le scadenze previste dal regolamento, i link ai principali siti web che approfondiscono l'argomento con una loro sintetica descrizione, un elenco di pubblicazioni sul tema, che approfondiscono anche le correlazioni tra questo e il Titolo IX del D. Lgs. 81/2008 e una semplice, ma utile informativa per i consumatori.

 



Torna alle notizie