Dimensionamenti elettrici in B.T. con Excel.

Raccolta di 10 programmi in Excel per il dimensionamento elettrico in bassa tensione.


Fonte: ElectroPortal.net.

Viene proposta una raccolta di programmi (formato ZIP, 2 MB) utili per il dimensionamento elettrico in bassa tensione, sviluppata con finalità didattiche.
Si tratta di dieci programmi che consentono di definire le sezioni ottimali dei conduttori (cavi) utilizzando i metodi desunti dalla teoria e dalla buona pratica impiantistica.
Vanno dal criterio STSO, a quello della perdita di potenza e della caduta di tensione ammissibili; dal calcolo delle coordinate del baricentro elettrico di un insieme di carichi, a quello della determinazione del carico convenzionale.
Per cavi posati in aria, a seconda dei materiali utilizzati come conduttori (rame od alluminio) e come isolanti (PVC o EPR), tenuto conto della tipologia costruttiva (cavi unipolari o cavi multipolari), delle condizioni di posa e di raggruppamento, si sceglie la sezione ottimale sia per la portata del cavo che per il valore della caduta di tensione, confrontandola con quella ritenuta ammissibile. Vengono analizzati anche i fenomeni relativi ai transitori termici a cui sono sottoposti i cavi.

I fogli.
1: Dimensionamento cavi con il criterio STSO
Dimensionamento di cavi con il criterio della sollecitazione termica in servizio ordinario e verifica della sua portata, viene applicato anche il criterio della sollecitazione termica in corto circuito che consente di stabilire se l'interruttore protettore è adatto allo scopo.
2: Determinazione della sezione per cavi con posa in aria
Il programma si riferisce ai cavi posati in aria e, a seconda dei materiali utilizzati come conduttori (rame od alluminio) e come isolanti (PVC o EPR), tenuto conto della tipologia costruttiva (cavi unipolari o cavi multipolari), delle condizioni di posa e di ragruppamento, consente di sceglire la sezione ottimale sia per la portata del cavo che per il valore della caduta di tensione, confrontandola con quella ritenuta ammissibile.
3: Determinazione della sezione per cavi interrati
Il programma si riferisce ai cavi interrati e gestiti in bassa tensione, a seconda dei materiali utilizzati come conduttori (rame od alluminio) e come isolanti (PVC o EPR), tenuto conto della tipologia costruttiva (cavi unipolari o cavi multipolari), delle condizioni e della profondità di posa, di ragruppamento e di temperatura, consente di sceglire la sezione ottimale sia per la portata del cavo che per il valore della caduta di tensione, confrontandola con quella ritenuta ammissibile.
4: Criterio della caduta di tensione unitaria
Definisce il valore della sezione per impianti gestiti in corrente continua, in corrente alternata monofase e in corrente alternata trifase, sfrutta la tabelle relativa alle cadute di tensione unitarie che si trovano sui manuali.
5: Baricentro elettrico di un insieme di utenze
Calcola le coordinate del baricentro elettrico e di quello geometrico di un insieme di utenze, a partire dal valore della potenza attiva di ogni carico, realizza il dimensionamento di tutti i cavi e controlla la caduta di tensione percentuale.
6: Valutazione del comportamento termico dei cavi
Questo programma permette di analizzare il transitorio termico a cui viene sottoposto un cavo, a seconda del tipo di posa e dei materiali impiegati, consente di stabilire il tempo massimo di sovraccarico a cui il cavo può venir sottoposto senza danni.
7: Carichi convenzionali per impianti con distribuzione radiale, gestiti in bassa tensione
Determinazione del carico convenzionale per un insieme di utenze alimentate da un trasformatore, realizza il dimensionamento di tutti i componenti il sistema, trasformatore, interruttori, cavi.
8: Criteri della perdita di potenza ammissibile e della caduta di tensione per cavi in B.T.
Il programma utilizzando i due criteri, consente di definire la sezione ottimale del cavo, i dati di ingresso possono essere modificati a piacere impiegando i pulasnti di comando.
9: Analisi del comportamento termico di un cavo soggetto a corrente variabile nel tempo
Il programma consente di trovare la sezione ottimale dal punto di vista termico, per un utenza soggetta a carico variabile, tutti gli elementi di ingresso possono venir modificati con i relativi pulsanti di comando.
10: Criterio della sollecitazione termica di corto circuito STCC
Questo programma sfrutta l'integrale di Joule per trovare il valore della sezione del cavo, quando risulta protetto da oppotuno interruttore, inoltre consente di trovare, come processo inverso, il tempo massimo di intervento dell'interruttore protettore quando si conosca la sezione del cavo.

 



Torna alle notizie