Decreto del Ministero dell'Interno del 29 Marzo 2013.

Formazione per l'idoneità tecnica degli addetti antincendio nelle strutture ricettive turistico-alberghiere.


Segnaliamo ai nostri lettori che il Decreto del Ministero dell'Interno del 29 Marzo 2013 (formato PDF, 115 kb) ha sostituito il comma 6 dell'articolo 5 del Decreto del Ministero dell'Interno del 16 Marzo 2012, recante il "Piano straordinario biennale di adeguamento alle disposizioni di prevenzione incendi delle strutture ricettive", con il seguente: "Gli addetti del servizio di cui al comma 3 devono avere frequentato i corsi di cui all'allegato IX del decreto del Ministro dell'interno 10 marzo 1998, rispettivamente di tipo B, per le strutture ricettive di categoria A e B dell'allegato I del decreto del Presidente della Repubblica del 1° agosto 2011, n. 151, e del tipo C, per le strutture ricettive di categoria C del medesimo allegato e, per le attività riportate nell'allegato X del decreto del Ministro dell'interno 10 marzo 1998, avere conseguito l'attestato di idoneità tecnica previsto dall'art. 3 della legge 28 dicembre 1996, n. 609."

In sintesi nelle strutture ricettive che rientrano nelle categorie A e B del D.P.R. 151/11 il rischio incendio è considerato medio e quindi gli addetti dovranno frequentare il corso di 8 ore, mentre nelle strutture che rientrano in categoria C il rischio di incendio è considerato elevato, di conseguenza gli addetti dovranno frequentare il corso di 16 ore; inoltre, solo nei casi previsti all'allegato X del D.M. 10 Marzo 1998 (ad esempio alberghi con oltre 100 posti letto), dovranno conseguire anche l'attestato di idoneità tecnica rilasciato dai Vigili del Fuoco.

 



Torna alle leggi