Decreto del Ministero dell'Interno del 21 Febbraio 2017.

Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività di autorimessa.


In Gazzetta ufficiale (n. 52 del 3-3-2017) il Decreto 21 febbraio 2017, che riporta la nuova Regola Tecnica di Prevenzione Incendi per le autorimesse (in vigore dal 30° giorno dalla pubblicazione). Si applica alle strutture individuate con il numero 75 esistenti, o di nuova costruzione. Il Decreto aggiorna poi il Codice di Prevenzione Incendi nei riferimenti alle attività di autorimessa e alla normativa di riferimento.

Regola Tecnica Prevenzione Incendi Autorimesse

Campo di applicazione
La norma tecnica (art. 2) si applica attività di autorimessa di superficie complessiva coperta superiore a 300 m² di cui all'allegato I del DPR n. 151/2011 individuate con il numero 75, esistenti alla data di entrata in vigore del D.M. 21/02/2017, ovvero per quelle di nuova realizzazione. Si può applicare a queste attività in alternativa alle specifiche norme tecniche di prevenzione incendi di cui al Decreto del Ministero dell'Interno del 1° febbraio 1986 ed al decreto del Ministero dell'Interno del 22 novembre 2002.

Modifiche al Codice di Prevenzione Incendi
Il DM 21/02/2017 modifica l'allegato 1 del D.M. 3 agosto 2015 (Codice di Prevenzione Incendi), aggiungendo all'allegato 1 il capitolo «V.6 - Attività di autorimessa»; all'art. 1 comma 2 vengono poi aggiunte le lettere o) e p) che fanno riferimento ai D.M. 01/02/1986 sulla costruzione delle autorimesse e D.M. 22/11/2002 sul parcamento di autoveicoli alimentati a GPL in autorimessa (e sistemi di sicurezza dell'impianto).
Con riferimento alla voce "75" si elimina la dicitura «limitatamente ai depositi di mezzi rotabili e ai locali adibiti al ricovero di natanti e aeromobili».

 



Torna alle leggi