Le alterazioni cutanee e l'assicurazione obbligatoria contro infortuni e malattie professionali

Trattazione delle affezioni cutanee di origine professionale.


Fonte: INAIL.

alterazioni_cutanee.jpg
(formato PDF, 61 kb)

La pubblicazione è di rilevante interesse per l'aggiornamento del medico legale e del medico del lavoro in tema di trattazione delle affezioni cutanee di origine professionale ed è anche uno "strumento" utile per informare e sensibilizzare i medici di base e i dermatologi nel far emergere le patologie ricollegabili al lavoro attraverso specifici adempimenti certificativi.

Le recenti normative, infatti - nuove tabelle delle malattie professionali nell'industria e nell'agricoltura (D.M. del 9 aprile 2008) e l'elenco delle malattie professionali per le quali è obbligatoria la denuncia ai sensi dell'articolo 139 del D.P.R. 30 giugno 1965 (D.M. dell'11 dicembre 2009) - hanno riproposto, tra l'altro, la tematica delle patologie cutanee di origine professionale.

E da queste modifiche legislative nasce l'idea di rifare il punto sul rapporto patologie cutanee - lavoro con riferimento alla figura giuridica dell'infortunio e della malattia professionale e alla valutazione del danno biologico.

 



Torna alle leggi