La promozione della salute nel settore dei trasporti.

Gli aspetti sanitari sul lavoro dei conducenti costretti per lunghi periodi seduti o in posture dolorose e stancanti e gli interventi possibili da adottare per migliorare il livello di benessere.


La promozione della salute nei luoghi di lavoro richiede un approccio olistico. Tutte le iniziative dovrebbero prendere in considerazione la vita privata del lavoratore, la sua vita lavorativa e l'interazione tra queste due. È noto che le condizioni di lavoro influenzano la salute generale dei lavoratori (per esempio, il lavoro sedentario può favorire l'obesità). Allo stesso modo, le abitudini personali dei lavoratori, gli atteggiamenti e le scelte di vita influenzano la loro salute e il loro benessere, oltre a incidere sul rendimento lavorativo.
La promozione della salute sul luogo di lavoro prevede l'introduzione di misure che favoriscono comportamenti e atteggiamenti per una salute migliore, la promozione della salute mentale e del benessere e la conciliazione del lavoro e della vita privata, nonché interventi volti ad affrontare le questioni legate allo stress da lavoro, all'invecchiamento e allo sviluppo del personale.
Il trasporto è un settore dominato dagli uomini (l'83% dei lavoratori nel settore sono uomini). I lavoratori in questo settore devono stare a lungo seduti o assumere posture dolorose o stancanti, sono esposti a orari di lavoro prolungati (in media più di 48 ore settimanali) e orari di lavoro straordinari (lavoro notturno e serale, nel fine settimana e oltre 10 ore di lavoro al giorno). Non sorprende che questo settore non favorisca la conciliazione del lavoro e della vita privata.
Inoltre gli autisti hanno poche opportunità di mangiare pasti sani e di fare pause, se sono sulla strada.
I problemi di salute più comuni riferiti dai conducenti sono mal di schiena, sovrappeso, malattie cardiovascolari e respiratorie e stress da lavoro. È stato riscontrato che questi problemi sono legati a fattori relativi all'ambiente di lavoro (come la scarsa organizzazione dell'attività) e alle condizioni di lavoro (lavoro statico) nonché a fattori di rischio individuali (fra cui mancanza di esercizio fisico, dieta scorretta, abuso di alcool, fumo, età e malattie preesistenti).
Durante lo sviluppo dei programmi di promozione della salute sul luogo di lavoro è estremamente importante valutare il ruolo e l'impatto dei fattori a livello sia organizzativo sia individuale sulla salute e sul benessere dei conducenti, nonché affrontare questi fattori.

Di seguito è possibile scaricare il documento dell'Eu-Osha in 24 lingue:

 



Torna alle notizie