Decreto del Ministero dell'Interno del 7 Agosto 2017.

Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività scolastiche, ai sensi dell'art. 15 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139.


Norme Tecniche di Prevenzione Incendi per edifici scolastici

Con Decreto del Ministero dell'Interno del 7 agosto 2017 (formato PDF, 381 kb) è stata approvata la nuova Regola Tecnica per le attività scolastiche, come previsto dall'art. 15 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139 (il Decreto di riordino delle funzioni del Corpo). Il decreto è entrato in vigore il 25 Agosto 2017.

Campo di applicazione della Regola Tecnica Scuole

Le norme tecniche previste dalla nuova Regola Tecnica, si possono applicare alle attività scolastiche di cui all'allegato I del D.P.R. 1° agosto 2011, n. 151 ivi individuate con il numero 67, esistenti alla data di entrata in vigore del decreto ovvero a quelle di nuova realizzazione, ad esclusione degli asili nido. Si possono applicare anche alle attività scolastiche in alternativa alle specifiche disposizioni di prevenzione incendi di cui al D.M. del 26 agosto 1992.

Prevenzione incendi a scuola: la normativa precedente

Si scrive nel Decreto, che entro il 31 dicembre 2019 verrà verificata (dal Ministero dell'Interno d'intesa con il Ministero dell'Istruzione) l'esclusiva applicazione delle disposizioni del D.M. 07/08/2017 in sostituzione delle norme di prevenzione incendi per le attività scolastiche precedentemente previste nel D.M. 26/08/1992 per valutare poi, via decreto, l'eventuale abrogazione di quest'ultimo.

Le modifiche al Codice Antincendio

All'art.3 del Decreto si prevede la modifica del testo del Codice Antincendio (D.M. 03/08/2015): all'allegato 1, nella sezione V «Regole tecniche verticali», è aggiunto il capitolo «V.7 - Attività scolastiche», contenente le norme tecniche di prevenzione incendi per le attività scolastiche di cui all'art. 1.
All'art. 1, comma 2, del medesimo decreto, dopo la lettera p) è aggiunta la lettera «q) decreto del Ministro dell'interno 26 agosto 1992 recante "norme di prevenzione incendi nell'edilizia scolastica" e successive modificazioni.»
Si aggiunge cioè ancora il DM 26/08/92 fra i decreti da applicare alternativamente alla nuova Regola Tecnica.
Infine, si aggiorna il contenuto dell'art. 2 comma 1 che ora recita (vedi parte in nero aggiunta): "Le norme tecniche di cui all'articolo 1 si possono applicare alla progettazione, alla realizzazione e all'esercizio delle attività di cui all'allegato I del decreto del Presidente della Repubblica 1 agosto 2011, n. 151, individuate con i numeri: 9; 14; da 27 a 40; da 42 a 47; da 50 a 54; 56; 57; 63; 64; 66, ad esclusione delle strutture turistico - ricettive nell'aria aperta e dei rifugi alpini 67, ad esclusione degli asili nido; 70 e 71; 75; 76".

Vedi anche il D.M. 21 Marzo 2018 "Applicazione della normativa antincendio agli edifici e ai locali adibiti a scuole di qualsiasi tipo, ordine e grado, nonché agli edifici e ai locali adibiti ad asili nido".

 



Torna alle leggi